Visualizzazioni totali

domenica 21 settembre 2014

Strane presenze - quarta parte



Rieccomi a raccontarvi dei misteriosi visitatori che ogni tanto si fanno vedere e sentire dai miei ospiti!!!!!! Si, è da un pò che non vi racconto di loro, ma il tempo ultimamente è stato poco e poi volevo raccogliere ulteriori testimonianze dai miei graditissimi ospiti!
Curiosi???? Tremate, brrrrrrrr il folletto è tornato!!!!!!!
Almeno così pare a detta di un curioso ospite tedesco che la mattina a colazione, con l'ausilio di una sua amica italiana, ma insegnante di tedesco, mi ha raccontato quanto segue." Come d'abitudine ormai da anni, prima di andare a dormire mi tolgo l'orologio e lo poggio sul comodino  e così ho fatto anche ieri notte. Dormo beatamente e la mattina allungo la mano per riprenderlo e mi accorgo che non è più sul comodino! Come è possibile se l'ho messo proprio li? Guardo nella stanza sui mobili e non lo vedo, ci penso e non trovo spiegazione. Mi cambio e proprio allora riponendo la biancheria nel sacchetto della roba sporca dentro lo zaino, mi accorgo che l'orologio è proprio li!!!! Ma io non ce l'ho messo, ne sono sicuro." Questo in sintesi il racconto che mi ha lasciato interdetta ma allo stesso tempo non sorpresa, perché di oggetti che si spostano in altre posizioni o in luoghi della casa me ne hanno raccontato altri. Come le pinze per i cappelli che poggiate sul comodino, la notte prima di andare a dormire, vengono misteriosamente ritrovate in bagno. Oppure il racconto di una coppia che prima di addormentarsi sente un colpo secco al muro e la mattina viene svegliata da un altro colpo simile e qualcosa che cade sul pavimento tipo una pallina che nonostante le ricerche non si trova. Per niente intimoriti ma ormai, abituali della casa, piuttosto divertiti!!!
Ma la mattina ha un seguito e mentre il tedesco raccontava indicando il suo ritrovato orologio che portava al polso, un'altra famigliola faceva colazione ed ascoltava................e allora?????? Il ragazzo dice di essere stato svegliato da un rumore di passi, subito indico la signora che simpaticamente traduceva e che dormiva al piano superiore.......(vi ricordo che da me i pavimenti sono in legno e ogni movimento viene sentito) ma lei afferma che non si è assolutamente alzata dal letto neppure per andare in bagno!!!!! E allora il ragazzo prosegue il suo racconto........i passi sono all'interno della stanza..........avendo di fianco al suo letto il bambino piccino sistemato nel lettino, il suo sguardo va immediatamente in quella direzione, ma si accorge che il bimbo dorme tranquillo. Mentre gira lo sguardo i suoi occhi vedono una sagoma scura che rapidamente attraversa la stanza. Alla mia domanda di descrivere la sagoma, lui dice che può essere alto massimo un metro circa e si muoveva velocemente in orizzontale al centro della stanza. Chissà cosa ha visto esattamente .........oppure ancora sognava.........oppure era proprio lui il nostro piccolo e vispo massamureddu!!!!! Che carino, vuole scherzare! Allora ho pensato di provare a stabilire un contatto e quindi lo tratto come un bambino dispettoso e curioso.........gli preparo un vassoio e ci sistemo una fetta di crostata, una tazza di latte, un fiore e


 dei giochini.

Li tengo per qualche giorno ma non succede niente..........poi sposto tutto, ci sono nuovi ospiti in arrivo e non vorrei essere considerata "un po' strana".   Aspettateeeeeeeeeee, dovevo pubblicare il post ma ho tardato di qualche giorno, ed ecco altra coppia che racconta: lei si alza va in bagno e lui in camera semi-appisolato che si gira svegliato dalla compagna e vede un'ombra che attraversa la stanza.......era più alta rispetto a quella descritta precedentemente.........sarà il folletto o qualcun altro????????????'Arrivederci alla prossima testimonianza.