Visualizzazioni totali

venerdì 13 settembre 2013

Turisti tedeschi in vacanza

Ai primi del mese di settembre in un tiepido pomeriggio, ho ricevuto la telefonata per una richiesta di pernottamento: raggiunti mi sono accorta che erano tedeschi. Il mio tedesco era zero, il mio inglese appena accennato ma anche il loro italiano..........come il mio inglese!!!! Ma nonostante queste difficoltà siamo riusciti ugualmente a comprenderci. Appena arrivati davanti al portone dell'affittacamere di Giuanni E. mi hanno spiegato che volevano assolutamente dormire in QUEL affittacamere perché lo avevano già visto durante una loro passeggiata.

Erano turisti di passaggio, volevano vedere il "villaggio" e invece hanno trovato un piccolo paradiso!!!! La loro gioia nell'entrare in giardino era tangibile, sorrisi ed esclamazioni poco comprensibili, ma non servivano le parole, il linguaggio è anche non verbale. Nel loro caso il corpo parlava per loro. Sistemazione e appuntamento per la colazione del giorno seguente.


Colazione servita per loro due in modo esclusivo nell'antica saletta.


Hanno assaporato tutto, con tranquillità e curiosità. Come spiegare che la crostata era fatta con la mela cotogna? con il ribes? booh! ci ho provato, ma abbiamo solo riso. L'unica cosa che sono riuscita a spiegare era che le mele cotogne avevano i peli!!!! Hanno fotografato tanto, hanno voluto vedere le camere e davanti alle foto delle persone appese in camera ridevano..........certamente non è usuale vedere una foto con un vecchietto con ai lati asino e capra. Oppure momenti di vita militare durante la prima guerra mondiale. Generalmente non si trovano, ma...........io sono diversa e il mio affittacamere originale!!!! Racconta una vita passata, con immagini di vita vissuta con lavoro, fatica, coraggio e molto spesso tristezza negli occhi. Questa è una realtà presente e passata. Ora a voi i loro magnifici scatti e quella in copertina è ugualmente una loro foto. Sono andati nel vicinato e hanno curiosato nell'officina del fabbro.


Passeggiato sulle vie sia di giorno

 che di notte e che sorpresa vedere il riutilizzo del vecchio vasino da notte...



Grazie Ralf e anche a te Marlies, spero un giorno di rincontrarvi.